Distrutta targa su "panchina rossa"

Persone non identificate hanno distrutto, a Castrovillari, la targa affissa sulla "panchina rossa", simbolo della lotta al femminicidio, collocata a fianco il portone del Protoconvento Francescano. La targa è stata staccata dal supporto che la sosteneva e frantumata. Il gesto ha suscitato lo sdegno della promotrice del progetto "panchina rossa", Ivana Grisolia, e delle diverse associazioni, cittadini e istituzioni che hanno sostenuto l'installazione della panchina, avvenuta il 14 maggio del 2016, giorno della Festa della mamma. "Questo gesto arrogante e prepotente - ha sostenuto Grisolia - vuole lanciare un segnale di supremazia e potere molto allarmante verso chi combatte ogni giorno questa battaglia contro ogni forma di violenza". Sdegno è stato espresso anche dal presidente del Parco Nazionale del Pollino, Mimmo Pappaterra, dal segretario del circolo cittadino del Pd, Giovanni Fazio, e dal parroco della Chiesa della SS. Trinità, don Nicola De Luca.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. La Siritide
  2. CN24
  3. OndaNews
  4. Qui Cosenza
  5. ApprodoNews

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Acquaformosa

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...